mercoledì 19 gennaio 2011

BASTA NEBBIA..MA L'ALLENAMENTO CONTINUA


Freddo, neve poi caldo e nebbia...che inverno. Inversione termica che fa da padrona al suolo zero gradi e +10 a 2000 metri...Comunque non mi perdo d'animo e si va avanti con gli allenamenti...alla ricerca del collinare per sfuggire alla nebbia, per sentire un pò di calore dato dal pallido sole invernale, per poi scendere a valle e rientrare nella gelida atmosfera nebbiosa da film horror..primi lunghi in bici, la stagione è già iniziata e in men che non si dica le prime gare saranno alle porte. Leggo spesso sui vari blog e facebook che sempre di più la stagione invernale è solo un passagio per la primavera, mi ricordo qualche anno fa che anche i ciclisti più sfegatati riponevano in garage la bici e si dedicavano a una attività sportiva meno frenetica, orientata più verso al recupero e la pianificazione della stagione. Adesso invece ai primi di gennaio già vedo lunghi di 5 o 6 ore, altimetrie da paura e ritmi da tour de france...che forza, ma allora seguiamo la moda del momento..
Via verso allenamenti lunghi e di qualità, lasciamo poi che sia il fato a decidere in primavera se riusciremo a continuare o se inizieremo a piangere per un sovra allenamento cronico che giungerà inesorabile come la lama della ghigliottina sul patibolo...ma per piangere cè sempre tempo intanto pensiamo a soffrire
ciao a tutti
filippo

2 commenti:

Guzzo ha detto...

grande Filippo, non molli mai!!! Direi che se ti spari già dei bei lunghi in bici a gennaio alle prime gare arriverai alla grande e spaccherai tutto e tutti!!!
Io sono old style, bici appesa al momento sul portabici in garage......

FILIPPO DAL MASO ha detto...

grazie grazie si fa quel che si può, un ironman non molla mai...come bici appesa? caspita solo con il filmato di presentazione della Fulminea Bike mi vien voglia di pedalare...in gamba..